17ème Sommet de l'Union Africaine 23 Juin - 1 Juillet 2011 Malabo Guinée Equatoriale - III

Pubblicato il 2 Luglio 2011

Focus: Guinea-Equatoriale!

Francisco Macìas Nguema -Presidente, venne eletto il 29 settembre 1968 (l'indipendenza venne acquisita il 12 ottobre dai colonizzatori Spagnoli). Un paese dalle mille sfaccettature: Terra, popoli, culture, politica, diplomazia, energia ed economia, sono i punti forti del paese; la Guinea equatoriale del presidente Teodoro Obiang Nguema, non è più quella degli anni settanta.

L’attuale presidente Obiang Guema, da quando é stato eletto, non smette di sviluppare e consolidare, la democrazia nel suo paese. Nel 1991 venne autorizzato il multipartitismo…Il paese si è evoluto molto, ancora di più, quando vennero scoperti i giacimenti, negli anni novanta, di petrolio e di gas.

La Guinea equatoriale, già denominata la “ Dubai ” del continente africano, è molto ambiziosa e promettente, nel suo continuo sviluppo, negli anni a venire e per il futuro e la sicurezza della sua popolazione, soprattutto giovanile; Oltre i grandi progetti in corso: strade, case, stadi prestigiosi Alberghi, ecc…Inizia ad attirare l’attenzione di molti investitori; sarà la fierezza e l’esempio di tutta la regione… Oggi la Guinea-Equatoriale è, il 3° paese produttore di petrolio, più importante dell’Africa-Subsahariana.

Scheda:

Paese: Repubblica di Guinea Equatoriale

Indipendenza: 12 ottobre 1968

Capitale: Malabo

Capitale continentale: Bata

Moneta: franco CFA (CEMAC, dal 1992)

Popolazione: 1, 6 milioni di abitanti

Lingue ufficiali: Spagnolo e francese

Popoli- Fang e Bubi

Unité-Paix-Justice

La Repubblica della Guinea -Equatoriale, è situata nel Golfo di Guinea, divisa in regioni: la parte continentale, il “ Rio-Muni ” e il dominio insulare, che comprende “Bioko” (già Fernando Poo) e Annobòn… Confina al Nord con il Camerun, all’Est e nel Sud, il Gabon, nell’Ovest il Golfo di Guinea. Il paese è stato colonizzato per 190 anni, dagli Spagnoli, prima di diventare indipendente. Si parlano 3-4 lingue in Guinea-Equatoriale: Spagnolo-Francese-Portoghese e diverse lingue locali: Fang e Bubi, le più numerose. È un paese che investe molto sull’educazione dei giovani, e nella salute. Una terra “benedetta”, dove gli abitanti sono fieri, i più felici dell’Africa centrale e del continente. Che dire, é un momento cruciale, per lo sviluppo del turismo in Guinea Equatoriale? Una straordinaria opportunità comunque, per una delle aree più importanti, nella regione, in termini, di foreste e di bio-diversità, con progetti ambiziosi…Un miracolo per il paese. La Guinea equatoriale, era famosa non solo per le sue foreste, ma anche per la sua agricoltura. Ma dal 1992, sembra interessarsi più allo sfruttamento del suo petrolio, che allo sviluppo a larga scala dell’agricoltura…

Arti & Cultura

“Un artista è colui che è riuscito a trasformare i difetti caratteriali in qualità professionali". Philippe Bouvard. Gli Artisti si pronunciano in Pitture e Balletti. Un caleidoscopio di popoli, la cui cultura viaggia, tra la modernità e le tradizioni. Il Centro culturale Francese è là dove si svolge una programmazione culturale della Città.

Il paese organizzerà insieme al Gabon, la prossima Coppa d’Africa delle Nazioni (CAN).

Malabo sta piano-piano, modernizzando le sue nuove strutture e infrastrutture imponenti, dalle

strade alle case, come il suo porto e aeroporto. Il nuovo giorno è alle porte. Restiamo a vedere

cosa preserverà il futuro a questo magnifico paese. L’Educazione e la pedagogia sono di rigore in Guinea-Equatoriale. La maggior parte della sua popolazione, va a scuola. Molti di loro sono istruiti, parlano diverse lingue internazionali.

“ Obiang Nguema Mbasogo: Président ”

Il libro tradotto in francese:

“Il libro che avete nelle vostre Mani, Obiang Nguema Mbsogo: Président, scritto dalla signora Sh.Carmela Oyono Ayingono, è un libro opportuno, non opportunista. È opportuno perché è il risultato di una paziente (minuziosa) ricerca dell’Autrice, al punto di raccogliere una serie di dati ed elementi, riguardanti il presidente del suo paese, la sua volontà, di presentarlo giustamente, al momento della sua più alta posizione come membro dell'unione africana: Alla Presidenza di turno dell’UA , per l’anno 2011 e, di conseguenza, Malabo la sede del Summit di questa organizzazione.

Sh.Carmela Oyono Ayingono (on the left)Sh.Carmela Oyono Ayingono (on the left)

Non opportunista, perché, la visione che ci offre di questo uomo, non è stata scritta, lo precisa l’autrice, come una biografia "comandata" da un momento basato sulle opinioni dei più stretti collaboratori o simpatizzanti.

“Obiang Nguema Mbasogo: Président”, è una storia che parte dal sogno di un padre pieno di orgoglio, per suo figlio, simboleggia l’amore e il rispetto dell’africano verso la sua discendenza, ma anche la speranza degli uomini umili di questo continente, che hanno sempre creduto in un semplice concetto: il futuro si trova inesorabilmente nelle mani delle nuove generazioni.

Questa convinzione è presente come un leitmotiv in queste pagine e raggiunge il suo “ climax ” con il prossimo Summit dell’Unione Africana a Malabo e il pensiero filosofico di Obiang Nguema, dinanzi agli avvenimenti più recenti che deve affrontare. Riguarda senza dubbio, di un libro che dovremmo avere sempre sotto mano, perché contiene una parte essenziale del percorso passato, presente e futuro del continente africano, sempre attivo ed enigmatico.

“Obiang Nguema Mbasogo: Président”

di Dr. Sh. Carmela OYONO AYINGONO,

Edizioni ESSILA-

coordinato da Opera Prima Madrid

(Spagna): Tel: (91) 559 29 49 /55 22

Operaprima@operaprima.es

Bio-express dell’Autrice:

Sh. Carmela Oyono Ayingono è nata a Nvan-Esangui, Guinea-Equatoriale. Master in Giornalismo. È Ricercatrice e si occupa della Gestione culturale. Organizzatrice della Prima Fiera Nazionale del Libro nel suo paese, in collaborazione con l’UNGE. È Scenarista di numerosi programmi di radio e televisione, tra cui: Plaza Feliz, Esilia, Ayong, Tras La Huellas de nuestros Grandes Lideres, Cuéantame Cuentos Mama’, Apuntes Coloniales e Conocer a Africa por la radio. Carmela ha pubblicato numerosi articoli in varie riviste, in particolare “Que’ (Inghilterra), El Correo de Malabo, la Gaceta e il giornale. Èbano, organo informativo nazionale di Guinea Equatoriale.

Gestisce l'unica pubblicazione per bambini del suo paese dal nome : "Colores del Sol"

Presentazione della Rivista

L’Opera letteraria dell’autrice, è composta di titoli come: Amores de mi Selva, compilazione di poemi, Cuentos con miga e Acacio Mané Ela’: una historia por contar. Ha firmato altre opere, che stanno per uscire, come: La Ruta del Pepesoup, Una Mujer: Maria del Pilar Buepoyò Boseka e un fumetto sull’Africa. Questo libro in particolare, avrà un seguito sull’evoluzione del paese fino ad oggi.

Un oasi di pace in Africa, tra paesaggi suggestivi e foreste sublimi, la Guinea Equatoriale,

sembra rappresentare lo specchio dell’Africa del domani, è sorprendente il fascino e l’irraggiamento del loro paese. Sotto l’impulso del presidente Teodoro Nguema, che ha voluto senza dubbio questo progetto, così importante, fare di “Sipopo”, uno dei centri di congressi più prestigiosi del paese, per accogliere eventi di grande livello…

Il Centro Congressi SipopoIl Centro Congressi Sipopo

Vuole dotare il paese delle nuove innovazioni, infrastrutture di ultima generazione, sia economiche che sociali. All’interno stesso della struttura di Sipopo, che ha ospitato la conferenza, si trova anche una clinica molto moderna.

Casa del Popolo - MalaboCasa del Popolo - Malabo

PROTAGONISTI I BAMBINI AL SUMMIT DI MALABO