34th Session of IFAD's Governing Council - Roma, 19 - 20 February 2011

Pubblicato il 24 Febbraio 2011
photo by ifad.orgphoto by ifad.org

A Roma, presso la Sede del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), si è svolto, la

34^ Sessione, dell’incontro annuale Internazionale dei “Leaders” del Consiglio dei governatori, con la partecipazione della Società civile, dei piccoli imprenditori e dei contadini agricoltori, di 167 paesi membri, dal 19 al 20 febbraio 2011, per discutere, su come migliorare la condizione di vita dei contadini, nelle loro terre e ambienti aiutandoli, ad emergere, per arrivare all’autosufficienza alimentare, per divenire a sua volta degli imprenditori di grande rilievo, nei paesi in via di sviluppo.

photo by ifad.orgphoto by ifad.org

Personalità di spicco , come la Principessa Haya Al-Hussein e Kofi Annan, Premio Nobel, già segretario generale dell’ONU, e presidente dell’Alleanza per la rivoluzione verde in Africa (AGRA), sono intervenuti all’apertura dei lavori, rinnovando il loro impegno e sostegno, a favore delle popolazioni povere, senza risorse sufficienti; né formazione né sviluppo, soprattutto nelle zone rurali, dei paesi in via di sviluppo…Dando ai giovani la possibilità, fidandosi della loro capacità di migliorare, gestendo le proprie terre agricole e dell’ambiente che li circonda…

photo by ifad.orgphoto by ifad.org

Rural Poverty Report 2011

La conferenza aveva come Tema:"I giovani che vivono nelle zone rurali dei paesi in via di sviluppo”. Ci sono stati diversi dibattiti, di cui alcuni, condotti dalla giovane e brillante giornalista, Tumi Makgabo, ex-conduttrice CNN, il famoso Canale americano, oggi diventata animatrice del Forum Sociale, della società civile.

photo by ifad.orgphoto by ifad.org
photo by ifad.orgphoto by ifad.org

Il dibattito, ha visto fra i protagonisti della tavola rotonda, il fondatore del Movimento internazionale “ Slow-Food ”, Professor Carlo Petrini, come molti interventi di ministri, agronomi, piccoli agricoltori ed esperti della materia, intorno al tema “Nutrire le generazioni future: giovani rurali oggi, agricoltori fiorenti e produttori domani”

- Uzbekistan e l'Ungheria sono diventati nuovi membri dell’Organizzazione internazionale.

bandiera dell'Uzbekistanbandiera dell'Uzbekistan
bandiera dell'Uzbekistanbandiera dell'Uzbekistan

bandiera dell'Ungheriabandiera dell'Ungheria

Argomenti: