Argomento GEORGIA

Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale

Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale A cura di Roberto Spagnoli con le corrispondenze di Marina Sikora e Artur Nura. Argomenti della trasmissione. Grecia: il crollo della borsa, la situazione politica, le differenze con la situazione italiana; intervista a Dimitri Deliolanes. Serbia: la visita del presidente russo Putin a Belgrado, reazioni, commenti e analisi. Energia: in un rapporto della Commisione Europea le preoccupazioni per le debolezze dei Paesi balcanici in caso di diminuzione o chiusura delle forniture russe all'Europa. Serbia e Albania: rimane alta la tensione dopo i disordini della partita tra le due nazionali in vista dell'arrivo a Belgrado del premier albanese Rama. Bosnia Erzegovina: i commenti e le analisi in Europa sulle elezioni del 12 ottobre. Il ricordo di Antonio Russo, assassinato 14 anni fa in Georgia mentre seguiva la guerra in Cecenia, e di Sergio Stanzani ad un anno dalla scomparsa
RUBRICA

Passaggio a Sud Est - Edizione del giovedì

Passaggio a Sud Est - Edizione del giovedì I principali argomenti della puntata di Passaggio a Sud Est del 12 ottobre: il rapporto annuale della Commissione Europea sull'integrazione dei Balcani e le elezioni in Bosnia Erzegovina. In apertura un breve ricordo di Antonio Russo a 14 anni dalla morte in Georgia
RUBRICA

Operazione Idigov. Come il Partito Radicale ha sconfitto la Russia di Putin alle Nazioni Unite - Presentazione del libro di M. Perduca, introduzione di E. Bonino

Roma 15 ottobre 2014 - 1h 52' 1"
Immagine della scheda
Presentazione del libro di Marco Perduca con la prefazione di Emma Bonino (Edizioni Reality Book). Il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito è affiliato al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite dal 1995. Nella primavera del 2000, la Federazione russa di Vladimir Putin ne chiese l'espulsione per aver fatto parlare davanti alla Commissione diritti umani di Ginevra il parlamentare ceceno Akhyad Idigov. Attraverso la pubblicazione di documenti ufficiali, memorandum interni del Partito e ricordi personali di Marco Perduca, all'epoca rappresentante radicale all'Onu, Operazione Idigov ripercorre le iniziative istituzionali, politiche e parlamentari messe in atto tra Roma, Bruxelles e New York perché l'Onu rigettasse la richiesta russa. Pur non volendo essere un manuale di lobby questo libro rappresenta un documento unico nel suo genere poiché racconta come un'organizzazione non-governativa sia riuscita a mobilitare decine di paesi a sostegno non solo di se stessa ma anche di quello che negli anni aveva rappresentato all'Onu: un partito al servizio dei silenziati e degli oppressi di mezzo mondo. Operazione Idigov si chiude sollevando un interrogativo: cosa succederebbe oggi se un altro Stato membro delle Nazioni Unite attivasse nuovamente la procedura di sanzione nei confronti del Partito Radicale

Sedute 321ª e 322ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Seguito della discussione del disegno di legge: (1613) Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1º agosto 2014, n. 109, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei Comitati degli italiani all'estero (Approvato dalla Camera dei deputati) -) Seguito della discussione del disegno di legge: (1428) Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino dei rapporti di lavoro e di sostegno alla maternità e alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro; e dei connessi disegni di legge in materia analoga
AULA

Sedute 318ª e 319ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Deliberazione sul parere espresso dalla 1ª Commissione permanente, ai sensi dell'articolo 78, comma 3, del Regolamento, in ordine al disegno di legge: (1613) Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1° agosto 2014, n. 109, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei Comitati degli italiani all'estero (Approvato dalla Camera dei deputati) -) Discussione del disegno di legge: (1613) Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1° agosto 2014, n. 109, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei Comitati degli italiani all'estero (Approvato dalla Camera dei deputati) -) Svolgimento di interpellanze e di interrogazioni
AULA

Seduta 292ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Seguito della discussione del disegno di legge: Conversione in legge del decreto-legge 1° agosto 2014, n. 109, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei comitati degli italiani all'estero (2598-A/R) -) Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata
AULA
90 pagine
Syndicate content