lega nord

Dopo 23 anni di Lega Nord, le dimissioni di Umberto Bossi

Umberto BossiUmberto Bossi
Il 5 aprile, dopo 23 anni, si è dimesso da segretario della Lega Nord Umberto Bossi. Il Consiglio federale si era riunito per eleggere il nuovo tesoriere dopo le indagini che hanno coinvolto Francesco Belsito, accusato di aver usato illecitamente i rimborsi elettorali del partito. A sorpresa Bossi ha annunciato le proprie dimissioni irrevocabili per tutelare, ha spiegato, il partito e la propria famiglia.

Fino al prossimo consiglio federale, previsto in autunno, il partito sarà guidato da un triumvirato composto da Roberto Calderoli, Roberto Maroni e la parlamentare veneta Manuela Dal Lago.

Dagli archivi di Radio Radicale la storia della Lega Nord, dai primi anni '90 e dalle inchieste sul secessionismo fino alle dimissioni di Belsito, a cura di Aurelio Aversa

Il tesoriere della Lega Belsito indagato: l'intervento di Michele De Lucia

Francesco BelsitoFrancesco Belsito
Francesco Belisito, classe 1971, ha iniziato al sua carriera politica con Forza Italia, nel 2002 il passaggio alla Lega Nord. Dal 2009 ricopriva l'incarico di tesoriere. Ieri sera Belsito si è dimesso dall'incarico di tesoriere perché indagato per appropriazione indebita, truffa aggravata ai danni dello Stato e riciclaggio.

Syndicate content