maurizio landini

La7 e le presenze dei Radicali alle trasmissioni dell'emittente

Negli ultimi 14 mesi su 1,5 miliardi di ascolti totali erogati a soggetti politi e istituzioni, La7 ne ha dedicati solo lo 0,2% a Marco Pannella, mai presente in trasmissione, ma solo in voce. E non va ovviamente meglio per quanto riguarda i Radicali in generale, a cui l'emittente ha garantito la metà degli ascolti erogati a Sel, meno di un quarto rispetto all'Idv e meno di un quinto rispetto a Fli. In pratica Casini e Di Pietro, singolarmente, hanno avuto a disposizione 13 volte l'ascolto di tutti i radicali. Mentre Vendola, da solo, 3 volte tanto sempre rispetto a tutti i radicali.

Così il recente intervento di Pannella, domenica 10 marzo, alla trasmissione In Onda di La7 diventa uno spunto di riflessione sullo spazio di presenza, o meglio di assenza, dei Radicali in video.

L'approccio utilizzato si basa su un attenzione maggiore al dato degli ascolti, più che sui minuti. Analizzando i dati in questo modo, spiega Gianni Betto, si ottengono risultati enormemente diversi e risulta evidente che nel caso dei Radicali, ma non solo, è praticamente impossibile per i cittadini informarsi e conoscere le proposte e le iniziative dei diversi soggetti.

Syndicate content