“Durban Review Conference” Conferenza di Revisione di Durban Ginevra 20 - 24 April 2009

Pubblicato il 1 Maggio 2009

Altre pagine di questo documento:

  1. “Durban Review Conference” Conferenza di Revisione di Durban Ginevra 20 - 24 April 2009
  2. “Durban Review Conference” Ginevra 20 - 24 Aprile 2009 LE INTERVISTE
  3. Durban Review Conference Ginevra 20 - 24 Aprile 2009 INTERVISTE - Ultima Giornata -
foto by m.bafoto by m.ba

La Conferenza dell’ONU sul razzismo “Durban Review Conference”,detta Conferenza Durban II (anche se è una parola azzardata), si è tenuta a Ginevra dal 20 al 24 aprile 2009 al “Palais des Nations” , per rivedere e implementare il Piano di Azione,adottato nel 2001 a Durban (Sudafrica).

All’apertura dei lavori il discorso del presidente dell’Iran Mahmoud Ahmadinejad, (unico Capo di Stato presente), con le sue proposte esplosive, ha accusato Israele di essere dopo il 1945 il “regime più crudele e razzista” che esista. Cosa che ha motivato un terremoto nella Plenaria, costringendo diversi delegati dei 23 paesi europei ad abbandonare l’Aula. E sono parole che hanno suscitato non poca amarezza (rabbia) all’ONU.

“I utterly deplore the speech of the President of Iran delivered this afternoon at the Durban Review Conference againtst racism. I condemn the use of a UN forum for political granstanding. I find this totally objectionale. Much of his speech was clearly beyond the scope of the Conference. It also clearly went against the long –standing UN position adopted by the General Assembly with respect to equating Zionism with racism”. UN High Commissioner for Human Rights Navi Pillay’s response to Ahmadinejad, 20 Aprile 2009.

Molte sono le delegazioni che hanno rinunciato a contribuire agli sforzi collettivi,

per lottare contro il razzismo e la discriminazione razziale, astenendosi.

L’atteggiamento della poltrona vuota è stata fortemente criticato dai popoli vittime della discriminazione razziale, la xenofobia e dell’intolleranza esistente nel mondo; alcune ONG, dichiarano che la loro aspettativa è stata dimenticata tra boicottaggi e polemiche durante la conferenza.

Grazie al Russo Youri Boychenko, la dichiarazione finale è stata adottata per acclamazione con due giorni di anticipo.

www.un.org/durbanreview2009

I lavori della conferenza di esame di Durban sono stati segnati martedì 21 aprile, dall’adozione del Documento finale, tre giorni prima della fine della conferenza. Molte ONG sono rimaste interdette e si pongono alcune interrogazioni di forma e di fondo: “Se è vero che il testo è equilibrato nella misura in cui riporta l’Olocausto e il rifiuto del colonialismo e della schiavitù; in cambio il fatto di dimenticare le riparazioni é allarmante; rappresentano la pietra angolare dell’enorme pregiudizio subito dagli Africani e degli “ Afro-discendenti ”.

I partecipanti della Conferenza di Durban II, i diplomatici, hanno giocato di sorpresa, per permettere l’adozione per acclamazione di una dichiarazione finale, che riafferma la volontà dei 182 Stati presenti, di lottare più efficacemente contro il razzismo e le discriminazioni basate sul colore della pelle, la razza o il sesso. La dichiarazione finale consolida dei principi come la libertà di espressione, la democrazia, l'educazione, l’indipendenza della giustizia.

“ La Conferenza di revisione va al di là di Durban I, che trattava soprattutto delle forme storiche del razzismo, l’apartheid, la schiavitù o ancora il colonialismo. Durban II prende in considerazione le forme contemporanee di discriminazione”, dichiara un’alto diplomatico Svizzero. Aggiunge: “questo esige che la lotta anti- terrorista rispetti i diritti umani e che gli Stati proteggano gli impieghi dei migranti. Ginevra in ogni modo si rallegra di aver ospitato un evento internazionale di questo calibro che in definitiva ha avuto successo” conclude il diplomatico.

Place des Nations:

Circa 400 persone si sono riunite, sotto la sedia simbolica dedicata agli handicappati, per commemorare il giorno in ricordo della Shoah. Molti interventi sul palco fra cui Fiamma Nirenstein del gruppo europeo. Hanno criticato duramente insieme ad altri, gli atteggiamenti del presidente Iraniano vis-à-vis di Israele.

http://un.org/webcast/durbanreview/archive.asp?go=090420 (video della conferenza)

"la sedia"  davanti al Palazzo delle Nazioni -foto by m.ba“la sedia” davanti al Palazzo delle Nazioni -foto by m.ba
La Plenaria - foto by m.baLa Plenaria - foto by m.ba
il cannone davanti all'Onu foto by m.bail cannone davanti all’Onu foto by m.ba
Palazzo delle Nazioni Ginevra foto by m.baPalazzo delle Nazioni Ginevra foto by m.ba

Altre pagine di questo documento:

  1. “Durban Review Conference” Conferenza di Revisione di Durban Ginevra 20 - 24 April 2009
  2. “Durban Review Conference” Ginevra 20 - 24 Aprile 2009 LE INTERVISTE
  3. Durban Review Conference Ginevra 20 - 24 Aprile 2009 INTERVISTE - Ultima Giornata -
Argomenti: ,