Radio Radicale, iniziativa bipartisan per salvarla

23 ottobre 2009

Corriere della Sera

Sono 202 i senatori di tutti i partiti che hanno firmato un emendamento alla finanziaria per garantire il rinnovo della convenzione tra Radio Radicale e il ministero allo Sviluppo economico. L’iniziativa, che dovrebbe portare nelle casse della storica emittente io milioni di euro lordi in tre anni, è stata presentata ieri da Emma Bonino, Marco Pannella e dal direttore Massimo Bordin: «Facciamo un appello al governo - ha detto Bonino - per non oscurare il servizio pubblico che Radio Radicale svolge da trent’anni. C`è una predisposizione positiva ma la situazione si è un po’ingarbugliata, per questo abbiamo fatto l’emendamento». L’emendamento è stato sottoscritto, tra gli altri, da tutto il gruppo del Pd al Senato (tranne Emanuela Baio Dossi), da molti esponenti Pdl tra cui i presidenti di commissione Carlo Vizzini e Mario Baldassarri, e dai senatori a vita Francesco Cossiga, Rita Levi Montalcini ed Emilio Colombo.

Argomenti: