29 APR 1998
intervista

Pecoraro Scanio critica il senatore Di Pietro che ha definito le ipotesi di legalizzazione delle droghe "uno spaccio di Stato" e il segretario del Pds Massimo D'Alema che ha dichiarato che l'Italia non è un paese maturo per recepire ipotesi antiproibizioniste; Critica Pannella e Di Pietro perchè contrari alla proporzionale

INTERVISTA | di Andrea Billau - RADIO - 00:00 Durata: 1 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Pecoraro Scanio critica il senatore Di Pietro che ha definito le ipotesi di legalizzazione delle droghe "uno spaccio di Stato" e il segretario del Pds Massimo D'Alema che ha dichiarato che l'Italia non è un paese maturo per recepire ipotesi antiproibizioniste; Critica Pannella e Di Pietro perchè contrari alla proporzionale.

"Pecoraro Scanio critica il senatore Di Pietro che ha definito le ipotesi di legalizzazione delle droghe "uno spaccio di Stato" e il segretario del Pds Massimo D'Alema che ha dichiarato che l'Italia non è un paese maturo per recepire ipotesi antiproibizioniste; Critica
Pannella e Di Pietro perchè contrari alla proporzionale" realizzata da Andrea Billau con Alfonso Pecoraro Scanio (VERDI).

L'intervista è stata registrata mercoledì 29 aprile 1998 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Antiproibizionisti, D'alema, Democrazia, Di Pietro, Droga, Legalizzazione, Legge Elettorale, Pannella, Partito Radicale, Pds, Proibizionismo, Proporzionale, Uninominale, Verdi.

leggi tutto

riduci