03 LUG 1998
intervista

Violante ha dichiarato che l'obbligatorietà dell'azione penale in Italia è "ipocrita": è ora di superarla? Le indagini di varie procure nei confronti di Berlusconi; I lavori socialmente utili sono nell'"occhio del ciclone" delle polemiche; Le politiche bancarie del Ministero del Tesoro

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Violante ha dichiarato che l'obbligatorietà dell'azione penale in Italia è "ipocrita": è ora di superarla? Le indagini di varie procure nei confronti di Berlusconi; I lavori socialmente utili sono nell'"occhio del ciclone" delle polemiche; Le politiche bancarie del Ministero del Tesoro.

"Violante ha dichiarato che l'obbligatorietà dell'azione penale in Italia è "ipocrita": è ora di superarla? Le indagini di varie procure nei confronti di Berlusconi; I lavori socialmente utili sono nell'"occhio del ciclone" delle polemiche; Le politiche bancarie del Ministero del Tesoro" realizzata da
Roberto Iezzi con Filippo Mancuso (FI), Pietro Armani (AN).

L'intervista è stata registrata venerdì 3 luglio 1998 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Azione Penale, Banca D'italia, Banche, Berlusconi, Boccassini, Criminalita', Csm, Davigo, Forza Italia, Giustizia, Ina, Lavoro, Magistratura, Mezzogiorno, Ministeri, Occupazione, Polemiche, Polizia, Prc, Scalfaro, Sud, Tesoro, Violante.

La registrazione audio ha una durata di 15 minuti.

leggi tutto

riduci