08 LUG 1998
intervista

Berlusconi ha dichiarato, dopo la sua ultima condanna a 2 anni e 9 mesi di carcere, che siamo in un regime; Il Polo richiede la costituzione di una commissione d'inchiesta su Tangentopoli; Commenti sul referendum Segni Di Pietro per l'abolizione della quota proporzionale della legge elettorale della Camera dei Deputati

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Berlusconi ha dichiarato, dopo la sua ultima condanna a 2 anni e 9 mesi di carcere, che siamo in un regime; Il Polo richiede la costituzione di una commissione d'inchiesta su Tangentopoli; Commenti sul referendum Segni Di Pietro per l'abolizione della quota proporzionale della legge elettorale della Camera dei Deputati.

"Berlusconi ha dichiarato, dopo la sua ultima condanna a 2 anni e 9 mesi di carcere, che siamo in un regime; Il Polo richiede la costituzione di una commissione d'inchiesta su Tangentopoli; Commenti sul referendum Segni Di Pietro per l'abolizione della quota proporzionale della
legge elettorale della Camera dei Deputati" realizzata da Roberto Iezzi con Enrico La Loggia (FI), Marco Follini (CCD), Maurizio Gasparri (AN), Vincenzo Siniscalchi (ULIVO), Francesco Bonito (DS).

L'intervista è stata registrata mercoledì 8 luglio 1998 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Corruzione, Giustizia, L'ulivo, Legge Elettorale, Magistratura, Milano, Mussi, Parlamento, Penale, Prc, Proporzionale, Referendum, Tangenti, Uninominale.

La registrazione audio ha una durata di 13 minuti.

leggi tutto

riduci