28 LUG 1998
intervista

Un commento a pochi giorni dalla chiusura a Roma della conferenza diplomatica per l'istituzione del tribunale internazionale penale permanente per i crimini contro l'umanità; La grave crisi del Kosovo ed il ruolo del tribunale "ad hoc" contro i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia

INTERVISTA | di Dario Russo - LORETO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Un commento a pochi giorni dalla chiusura a Roma della conferenza diplomatica per l'istituzione del tribunale internazionale penale permanente per i crimini contro l'umanità; La grave crisi del Kosovo ed il ruolo del tribunale "ad hoc" contro i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia.

"Un commento a pochi giorni dalla chiusura a Roma della conferenza diplomatica per l'istituzione del tribunale internazionale penale permanente per i crimini contro l'umanità; La grave crisi del Kosovo ed il ruolo del tribunale "ad hoc" contro i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia" realizzata da Dario Russo con
Giovanni Conso (professore).

L'intervista è stata registrata martedì 28 luglio 1998 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Albania, Balcani, Bosnia, Crisi, Genocidio, Giustizia, Jugoslavia, Kosovo, L'aia, Milosevic, Minoranze, Onu, Penale, Serbia, Tribunale Internazionale, Usa, Violenza.

leggi tutto

riduci

  • Giovanni Conso

    professore

    già Presidente della Corte Costituzionale e della Conferenza diplomatica per l'istituzione del Tribunale penale permanente