12 OTT 1998
intervista

Nissim, autore del libro "L'uomo che fermò Hitler", edito da Mondadori ha firmato l'appello promosso dal Partito Radicale transnazionale per la messa in stato d'accusa del leader serbo Milosevic di fronte al tribunale internazionale penale per i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia

INTERVISTA | di Lorenzo Rendi - RADIO - 00:00 Durata: 1 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Nissim, autore del libro "L'uomo che fermò Hitler", edito da Mondadori ha firmato l'appello promosso dal Partito Radicale transnazionale per la messa in stato d'accusa del leader serbo Milosevic di fronte al tribunale internazionale penale per i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia.

"Nissim, autore del libro "L'uomo che fermò Hitler", edito da Mondadori ha firmato l'appello promosso dal Partito Radicale transnazionale per la messa in stato d'accusa del leader serbo Milosevic di fronte al tribunale internazionale penale per i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia" realizzata da Lorenzo Rendi
con Gabriele Nissim (STORICO).

L'intervista è stata registrata lunedì 12 ottobre 1998 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Balcani, Belgrado, Bettiza, Bosnia, Democrazia, Diritti Civili, Diritti Umani, Ebrei, Genocidio, Genocidio, Giustizia, Holbrooke, Israele, Italia, Jugoslavia, Kosovo, La Stampa, Minoranze, Olocausto, Onu, Partito Radicale, Penale, Procedura, Rifugiati, Serbia, Storia, Tribunale Internazionale, Unione Europea.

leggi tutto

riduci