02 APR 1999
intervista

La guerra della Nato contro la Serbia di Milosevic: la possibilità di un intervento di terra; I riflessi del conflitto contro la Serbia in Italia: la possibilità di una crisi di governo; Antonio Russo, corrispondente di Radio Radicale, è rimasto per diversi giorni l'unico giornalista occidentale a Pristina; La possibile vendita di Radio Radicale

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 14 min
A cura di Luca Bruno
Player
La guerra della Nato contro la Serbia di Milosevic: la possibilità di un intervento di terra; I riflessi del conflitto contro la Serbia in Italia: la possibilità di una crisi di governo; Antonio Russo, corrispondente di Radio Radicale, è rimasto per diversi giorni l'unico giornalista occidentale a Pristina; La possibile vendita di Radio Radicale.

"La guerra della Nato contro la Serbia di Milosevic: la possibilità di un intervento di terra; I riflessi del conflitto contro la Serbia in Italia: la possibilità di una crisi di governo; Antonio Russo, corrispondente di Radio Radicale, è rimasto
per diversi giorni l'unico giornalista occidentale a Pristina; La possibile vendita di Radio Radicale" realizzata da Roberto Iezzi con Giampaolo D'Andrea (PPI), Vincenzo Vita (SOTTOSEGRETARIO).

L'intervista è stata registrata venerdì 2 aprile 1999 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Albania, Balcani, D'alema, Democratici Di Sinistra, Diritti Umani, Editoria, Governo, Guerra, Informazione, Italia, Jugoslavia, Kosovo, Mass Media, Milosevic, Nato, Parlamento, Politica, Radio, Radio Radicale, Rifugiati, Russo, Serbia, Tortorella.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci