02 FEB 2000
intervista

Il caso di Luigi Castiglione, sindacalista della Cgil abruzzese, che è stato licenziato senza preavviso dopo venti anni di attività e il quesito referendario, proposto dai radicali, sull'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori

INTERVISTA | di Alessio Falconio - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Luca Bruno

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il caso di Luigi Castiglione, sindacalista della Cgil abruzzese, che è stato licenziato senza preavviso dopo venti anni di attività e il quesito referendario, proposto dai radicali, sull'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori.

"Il caso di Luigi Castiglione, sindacalista della Cgil abruzzese, che è stato licenziato senza preavviso dopo venti anni di attività e il quesito referendario, proposto dai radicali, sull'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori" realizzata da Alessio Falconio con Luigi Castiglione, Benedetto Della Vedova (LISTA BONINO).

L'intervista è stata registrata mercoledì
2 febbraio 2000 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Assenteismo, Cgil, Dipendenti, Ideazione, Lavoro, Licenziamento, Lista Bonino, Partito Radicale, Referendum, Sindacato, Telematica.

La registrazione audio ha una durata di 16 minuti.

leggi tutto

riduci