14 APR 2000
intervista

I sei punti proposti da Emma Bonino al presidente del Consiglio D'Alema per avviare il dialogo tra radicali e centrosinistra: riduzione dei tempi necessari per il divorzio, pillola del giorno dopo, aborto anche in cliniche e ambulatori privati, esperimenti di somministrazione controllata di droghe, legalizzazione delle "non droghe", liberalizzazione sulle tecniche di fecondazione assistita

INTERVISTA | di Cinzia Caporale - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Francesco Marcucci

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

I sei punti proposti da Emma Bonino al presidente del Consiglio D'Alema per avviare il dialogo tra radicali e centrosinistra: riduzione dei tempi necessari per il divorzio, pillola del giorno dopo, aborto anche in cliniche e ambulatori privati, esperimenti di somministrazione controllata di droghe, legalizzazione delle "non droghe", liberalizzazione sulle tecniche di fecondazione assistita.

"I sei punti proposti da Emma Bonino al presidente del Consiglio D'Alema per avviare il dialogo tra radicali e centrosinistra: riduzione dei tempi necessari per il divorzio, pillola del giorno dopo, aborto
anche in cliniche e ambulatori privati, esperimenti di somministrazione controllata di droghe, legalizzazione delle "non droghe", liberalizzazione sulle tecniche di fecondazione assistita" realizzata da Cinzia Caporale con Paolo Palma (PPI).

L'intervista è stata registrata venerdì 14 aprile 2000 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Aborto, Antiproibizionisti, Bonino, Centro, Contraccezione, D'alema, Diritti Civili, Divorzio, Droga, Famiglia, Farmacia, Fecondazione Assistita, Giovani, Legalizzazione, Legge, Lista Bonino, Maternita', Partito Radicale, Ppi, Ru486, Sanita', Sinistra.

La registrazione audio ha una durata di 7 minuti.

leggi tutto

riduci