05 MAG 2000
intervista

Il governo ha deciso di aspettare un pronunciamento del Senato per varare un decreto-legge "pulisci liste" in vista del voto sui referendum radicali che si terranno il 21 maggio prossimo per il quale è alto il rischio di un forte astensionismo. La situazione di crisi de I democratici e la fuoriuscita del sen. Antonio Di Pietro (interviste realizzate presso l'albergo Metropole, Via Principe Amedeo nell'ambito dell'assemblea delle regioni de I democratici)

INTERVISTA | di Roberto Spagnoli - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il governo ha deciso di aspettare un pronunciamento del Senato per varare un decreto-legge "pulisci liste" in vista del voto sui referendum radicali che si terranno il 21 maggio prossimo per il quale è alto il rischio di un forte astensionismo.

La situazione di crisi de I democratici e la fuoriuscita del sen.

Antonio Di Pietro (interviste realizzate presso l'albergo Metropole, Via Principe Amedeo nell'ambito dell'assemblea delle regioni de I democratici).

"Il governo ha deciso di aspettare un pronunciamento del Senato per varare un decreto-legge "pulisci liste" in vista del voto sui referendum
radicali che si terranno il 21 maggio prossimo per il quale è alto il rischio di un forte astensionismo. La situazione di crisi de I democratici e la fuoriuscita del sen. Antonio Di Pietro (interviste realizzate presso l'albergo Metropole, Via Principe Amedeo nell'ambito dell'assemblea delle regioni de I democratici)" realizzata da Roberto Spagnoli con Elio Veltri (I DEMOCRATICI), Willer Bordon (I DEMOCRATICI).

L'intervista è stata registrata venerdì 5 maggio 2000 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amato, Astensionismo, Crisi, Decreti, Di Pietro, Governo, I Democratici Per L'ulivo, Lista Bonino, Parisi, Partito Radicale, Politica, Referendum, Senato, Voto.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.

leggi tutto

riduci