23 MAG 2000
intervista

Il caso di Maria Grazia Cadeddu condannata per essere stata la "postina" della bomba collocata a Palazzo Marino a Milano qualche anno fa. La procura di Milano dopo tangentopoli e il caso di Alessandro Geri accusato di essere il telefonista che ha rivendicato l'omicidio dell'economista D'Antona

INTERVISTA | di Lorenzo Rendi - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il caso di Maria Grazia Cadeddu condannata per essere stata la "postina" della bomba collocata a Palazzo Marino a Milano qualche anno fa.

La procura di Milano dopo tangentopoli e il caso di Alessandro Geri accusato di essere il telefonista che ha rivendicato l'omicidio dell'economista D'Antona.

"Il caso di Maria Grazia Cadeddu condannata per essere stata la "postina" della bomba collocata a Palazzo Marino a Milano qualche anno fa. La procura di Milano dopo tangentopoli e il caso di Alessandro Geri accusato di essere il telefonista che ha rivendicato l'omicidio dell'economista D'Antona"
realizzata da Lorenzo Rendi con Frank Cimini (giornalista).

L'intervista è stata registrata martedì 23 maggio 2000 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Anarchia, Brigate Rosse, Cadeddu, Carcere, Comuni, Cultura, D'antona, Emergenza, Garantismo, Geri, Giornalisti, Giustizia, Informazione, Magistratura, Milano, Penale, Politica, Procedura, Terrorismo, Violenza.

leggi tutto

riduci