10 LUG 2000
intervista

Il Papa ha definito il World Gay Pride un affronto alla Chiesa nell'anno del Giubileo. La politica italiana non ha ancora risposto all'appello del Papa per un gesto di clemenza a favore dei carcerati

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - RADIO - 00:00 Durata: 9 min
A cura di Alessio Grazioli

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il Papa ha definito il World Gay Pride un affronto alla Chiesa nell'anno del Giubileo.

La politica italiana non ha ancora risposto all'appello del Papa per un gesto di clemenza a favore dei carcerati.

"Il Papa ha definito il World Gay Pride un affronto alla Chiesa nell'anno del Giubileo. La politica italiana non ha ancora risposto all'appello del Papa per un gesto di clemenza a favore dei carcerati" realizzata da Roberto Iezzi con Giuseppe Pisicchio (RI), Paolo Cento (VERDI), Marco Cappato (LISTA BONINO).

L'intervista è stata registrata lunedì 10 luglio 2000 alle 00:00.

Nel corso
dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amnistia, Anno Santo, Carcere, Cattolicesimo, Chiesa, Diritti Civili, Fassino, Festa, Giovanni Paolo Ii, Giustizia, Indulto, Ministeri, Omosessualita', Parlamento, Sessualita', Violenza.

La registrazione ha una durata di 9 minuti.

leggi tutto

riduci