05 LUG 2000
intervista

La polemica dei magistrati siciliani che chiedono di evitare il rito abbreviato nei processi di mafia. La posizione assunta dal Presidente del Consiglio Giuliano Amato in relazione al rito abbreviato sui reati di mafia e di terrorismo

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Alessio Grazioli

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

La polemica dei magistrati siciliani che chiedono di evitare il rito abbreviato nei processi di mafia.

La posizione assunta dal Presidente del Consiglio Giuliano Amato in relazione al rito abbreviato sui reati di mafia e di terrorismo.

"La polemica dei magistrati siciliani che chiedono di evitare il rito abbreviato nei processi di mafia. La posizione assunta dal Presidente del Consiglio Giuliano Amato in relazione al rito abbreviato sui reati di mafia e di terrorismo" realizzata da Roberto Iezzi con Luigi Saraceni (VERDI), Pietro Carotti (PPI), Marco Taradash (RLD), Michele Saponara (FI),
Carlo Leoni (DS).

L'intervista è stata registrata mercoledì 5 luglio 2000 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amato, Carcere, Carotti, Costituzione, Criminalita', Diliberto, Ergastolo, Giustizia, Istituzioni, Legge, Mafia, Ministeri, Parlamento, Penale, Procedura, Riforme, Terrorismo.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci