20 OTT 2000
intervista

I radicali, appoggiati dalla rappresentanza italiana al Palazzo di Vetro, hanno vinto all'Onu la loro battaglia contro la Russia, che ne aveva chiesto l'espulsione dal Consiglio economico e sociale (Ecosoc), dove il Partito Radicale Transnazionale gode dello status di Organizzazione Non Organizzativa. L'assassinio di Antonio Russo in Georgia

INTERVISTA | di Roberto Spagnoli - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Luca Bruno

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

I radicali, appoggiati dalla rappresentanza italiana al Palazzo di Vetro, hanno vinto all'Onu la loro battaglia contro la Russia, che ne aveva chiesto l'espulsione dal Consiglio economico e sociale (Ecosoc), dove il Partito Radicale Transnazionale gode dello status di Organizzazione Non Organizzativa.

L'assassinio di Antonio Russo in Georgia.

"I radicali, appoggiati dalla rappresentanza italiana al Palazzo di Vetro, hanno vinto all'Onu la loro battaglia contro la Russia, che ne aveva chiesto l'espulsione dal Consiglio economico e sociale (Ecosoc), dove il Partito Radicale Transnazionale gode
dello status di Organizzazione Non Organizzativa. L'assassinio di Antonio Russo in Georgia" realizzata da Roberto Spagnoli con Francesco Merlo (giornalista).

L'intervista è stata registrata venerdì 20 ottobre 2000 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Cecenia, Decessi, Diritti Civili, Diritti Umani, Ecosoc, Giornalisti, Informazione, Lista Bonino, Ong, Onu, Partito Radicale, Radio Radicale, Russia, Russo.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.

leggi tutto

riduci