25 SET 2000
intervista

L'espulsione dall'Aula della Camera dei deputati di Filippo Mancuso avvenuta il 16 marzo 2000: in quell'occasione Mancuso attaccò Oscar Luigi Scalfaro per l'affare Sisde; il presidente di turno, Pierluigi Petrini, lo espulse dall'Aula ma il deputato di Forza Italia rimase al suo posto, bloccando la seduta per circa un'ora

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Luca Bruno

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

L'espulsione dall'Aula della Camera dei deputati di Filippo Mancuso avvenuta il 16 marzo 2000: in quell'occasione Mancuso attaccò Oscar Luigi Scalfaro per l'affare Sisde; il presidente di turno, Pierluigi Petrini, lo espulse dall'Aula ma il deputato di Forza Italia rimase al suo posto, bloccando la seduta per circa un'ora.

"L'espulsione dall'Aula della Camera dei deputati di Filippo Mancuso avvenuta il 16 marzo 2000: in quell'occasione Mancuso attaccò Oscar Luigi Scalfaro per l'affare Sisde; il presidente di turno, Pierluigi Petrini, lo espulse dall'Aula ma il deputato di Forza Italia rimase al
suo posto, bloccando la seduta per circa un'ora" realizzata da Roberto Iezzi con Filippo Mancuso (FI).

L'intervista è stata registrata lunedì 25 settembre 2000 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Camera, Espulsioni, Forza Italia, Mancuso, Parlamento, Petrini, Presidenza Della Repubblica, Scalfaro, Violante.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci