24 DIC 2000
intervista

L'assoluzione del cardinale Michele Giordano, arcivescovo di Napoli, dall'accusa di essere coinvolto in un giro di usura ha risollevato le polemiche sulla legittimità dell'azione dei magistrati che ne avevano aperto l'inchiesta; la presunta violazione del Concordato e lo status della Santa Sede

INTERVISTA | di Roberto Spagnoli - RADIO - 00:00 Durata: 17 min
A cura di Luca Bruno
Player
L'assoluzione del cardinale Michele Giordano, arcivescovo di Napoli, dall'accusa di essere coinvolto in un giro di usura ha risollevato le polemiche sulla legittimità dell'azione dei magistrati che ne avevano aperto l'inchiesta; la presunta violazione del Concordato e lo status della Santa Sede.

"L'assoluzione del cardinale Michele Giordano, arcivescovo di Napoli, dall'accusa di essere coinvolto in un giro di usura ha risollevato le polemiche sulla legittimità dell'azione dei magistrati che ne avevano aperto l'inchiesta; la presunta violazione del Concordato e lo status della Santa Sede"
realizzata da Roberto Spagnoli con Vincenzo Caianiello (professore).

L'intervista è stata registrata domenica 24 dicembre 2000 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Chiesa, Concordato, Esteri, Giordano, Giustizia, Italia, Penale, Polemiche, Politica, Religione, Vaticano.

La registrazione audio ha una durata di 17 minuti.

leggi tutto

riduci