07 FEB 2001
intervista

La "lettera aperta", inviata da Olivier Dupuis, segretario del Partito Radicale Transnazionale, ad Anna Lindh, presidente del Consiglio dell'Unione europea, Javier Solana, coordinatore europeo per la politica estera e di sicurezza comune, e a Chris Patten, commissario per le relazioni internazionali, sul destino di Slobodan Milosevic, l'ex presidente serbo che deve essere consegnato al Tribunale dell'Aja per i crimini di guerra

INTERVISTA | di Giovanna Reanda - RADIO - 00:00 Durata: 1 sec
A cura di Luca Bruno
Player
La "lettera aperta", inviata da Olivier Dupuis, segretario del Partito Radicale Transnazionale, ad Anna Lindh, presidente del Consiglio dell'Unione europea, Javier Solana, coordinatore europeo per la politica estera e di sicurezza comune, e a Chris Patten, commissario per le relazioni internazionali, sul destino di Slobodan Milosevic, l'ex presidente serbo che deve essere consegnato al Tribunale dell'Aja per i crimini di guerra.

"La "lettera aperta", inviata da Olivier Dupuis, segretario del Partito Radicale Transnazionale, ad Anna Lindh, presidente del Consiglio dell'Unione europea, Javier
Solana, coordinatore europeo per la politica estera e di sicurezza comune, e a Chris Patten, commissario per le relazioni internazionali, sul destino di Slobodan Milosevic, l'ex presidente serbo che deve essere consegnato al Tribunale dell'Aja per i crimini di guerra" realizzata da Giovanna Reanda con Olivier Dupuis (RAD).

L'intervista è stata registrata mercoledì 7 febbraio 2001 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Albania, Balcani, Criminalita', Diritti Umani, Dupuis, Europa, Genocidio, Giustizia, Jugoslavia, Kosovo, Kostunica, Milosevic, Montenegro, Onu, Partito Radicale, Penale, Serbia, Tribunale Internazionale, Unione Europea.

leggi tutto

riduci