02 GEN 2001
intervista

Le polemiche sugli effetti dell'uso di armi con uranio impoverito nelle guerre balcaniche. Le centinaia di arresti a Pechino tra i membri della setta Falun Gong ripropongono la questione dei diritti civili in Cina

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 8 min
A cura di Andrea Maori
Player
Le polemiche sugli effetti dell'uso di armi con uranio impoverito nelle guerre balcaniche.

Le centinaia di arresti a Pechino tra i membri della setta Falun Gong ripropongono la questione dei diritti civili in Cina.

"Le polemiche sugli effetti dell'uso di armi con uranio impoverito nelle guerre balcaniche. Le centinaia di arresti a Pechino tra i membri della setta Falun Gong ripropongono la questione dei diritti civili in Cina" realizzata da Roberto Iezzi con Olivier Dupuis (RAD).

L'intervista è stata registrata martedì 2 gennaio 2001 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati
trattati i seguenti temi: Armi, Balcani, Bosnia, Buddismo, Carcere, Cina, Diritti Civili, Esteri, Guerra, Jugoslavia, Kosovo, Lista Bonino, Milosevic, Ministeri, Nato, Nonviolenza, Parlamento Europeo, Partito Radicale, Polemiche, Religione, Ricerca, Scienza, Solana, Unione Europea, Uranio.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci