04 GEN 2001
intervista

Vito Leccese, deputato dei Verdi, ha presentato due esposti, alla Procura militare di Bari e alla procura presso il Tribunale di Bari, a proposito della tossicita' degli ordigni all'uranio impoverito usati durante la guerra nei Balcani, in particolare di quelli caricati per quella destinazione all'aeroporto di Gioia del Colle e di quelli rilasciati in Adriatico dagli aerei Nato in fase di emergenza

INTERVISTA | di Andrea Billau - RADIO - 00:00 Durata: 8 min
A cura di Luca Bruno
Player
Vito Leccese, deputato dei Verdi, ha presentato due esposti, alla Procura militare di Bari e alla procura presso il Tribunale di Bari, a proposito della tossicita' degli ordigni all'uranio impoverito usati durante la guerra nei Balcani, in particolare di quelli caricati per quella destinazione all'aeroporto di Gioia del Colle e di quelli rilasciati in Adriatico dagli aerei Nato in fase di emergenza.

"Vito Leccese, deputato dei Verdi, ha presentato due esposti, alla Procura militare di Bari e alla procura presso il Tribunale di Bari, a proposito della tossicita' degli ordigni all'uranio
impoverito usati durante la guerra nei Balcani, in particolare di quelli caricati per quella destinazione all'aeroporto di Gioia del Colle e di quelli rilasciati in Adriatico dagli aerei Nato in fase di emergenza" realizzata da Andrea Billau con Vito Leccese (VERDI).

L'intervista è stata registrata giovedì 4 gennaio 2001 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Adriatico, Aerei, Armi, Balcani, Bari, Emergenza, Italia, Jugoslavia, Kosovo, Magistratura, Minoranze, Nato, Serbia, Uranio.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci