03 GEN 2000
stampa

"La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo condanna l'Italia: non è equo il processo che non consente all'imputato di interrogare i propri accusatori", gli avvocati Antonio D'Avirro e Lorenzo Zilletti incontrano i giornalisti per illustrare il caso che ha portato alla decisione della Corte, presso lo Studio Legale Associato Pinucci Bagattini Zilletti Fènyes, via Il Prato, 62

CONFERENZA STAMPA | - FIRENZE - 00:00 Durata: 49 min
A cura di Alessio Grazioli
Player
"La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo condanna l'Italia: non è equo il processo che non consente all'imputato di interrogare i propri accusatori", gli avvocati Antonio D'Avirro e Lorenzo Zilletti incontrano i giornalisti per illustrare il caso che ha portato alla decisione della Corte, presso lo Studio Legale Associato Pinucci Bagattini Zilletti Fènyes, via Il Prato, 62.

Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo ""La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo condanna l'Italia: non è equo il processo che non consente all'imputato di interrogare i propri accusatori", gli avvocati
Antonio D'Avirro e Lorenzo Zilletti incontrano i giornalisti per illustrare il caso che ha portato alla decisione della Corte, presso lo Studio Legale Associato Pinucci Bagattini Zilletti Fènyes, via Il Prato, 62" che si è tenuta a Firenze lunedì 3 gennaio 2000 alle ore 00:00.

Con Lorenzo Zilletti (avvocato).

Tra gli argomenti discussi: Avvocatura, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Diritto, Firenze, Garanzie, Italia, Magistratura, Minori, Penale, Polizia, Procedura, Sessualita', Usa, Violenza.

La registrazione audio della conferenza stampa dura 49 minuti.

leggi tutto

riduci