05 FEB 2001
intervista

Le dichiarazioni di Massimo D'Alema sulla ineleggibilità di Silvio Berlusconi in quanto titolare di concessioni pubbliche. Il centrosinistra propone il cosiddetto "election day", che farebbe coincidere la data delle elezioni politiche e di quelle amministrative. Gli attacchi del segretario generale della Cgil Cofferati nei confronti della Confindustria

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 9 min
A cura di Francesco Marcucci
Player
Le dichiarazioni di Massimo D'Alema sulla ineleggibilità di Silvio Berlusconi in quanto titolare di concessioni pubbliche.

Il centrosinistra propone il cosiddetto "election day", che farebbe coincidere la data delle elezioni politiche e di quelle amministrative.

Gli attacchi del segretario generale della Cgil Cofferati nei confronti della Confindustria.

"Le dichiarazioni di Massimo D'Alema sulla ineleggibilità di Silvio Berlusconi in quanto titolare di concessioni pubbliche. Il centrosinistra propone il cosiddetto "election day", che farebbe coincidere la data delle elezioni politiche e di
quelle amministrative. Gli attacchi del segretario generale della Cgil Cofferati nei confronti della Confindustria" realizzata da Roberto Iezzi con Beppe Pisanu (FI).

L'intervista è stata registrata lunedì 5 febbraio 2001 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amministrative, Berlusconi, Bossi, Casa Delle Liberta', Cgil, Comuni, Concertazione Sociale, Confindustria, D'alema, Docenti, Elezioni, Forza Italia, Ineleggibilita', Ministeri, Ocalan, Polo, Roma, Rutelli, Sindacato, Stipendi, Veltroni, Voto.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.

leggi tutto

riduci