05 MAR 2001
intervista

Lo sciopero della fame di Fausto Bertinotti, organizzato di fronte a Palazzo Chigi, per protestare contro le "liste civetta" . Lo sciopero della fame di Marco Taradash e Peppino Calderisi, secondo i quali solo con un "patto anti-ribaltone", sottoscritto davanti a Ciampi, è possibile arrivare a un accordo contro le "liste civetta"

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 14 min
A cura di Luca Bruno
Player
Lo sciopero della fame di Fausto Bertinotti, organizzato di fronte a Palazzo Chigi, per protestare contro le "liste civetta" .

Lo sciopero della fame di Marco Taradash e Peppino Calderisi, secondo i quali solo con un "patto anti-ribaltone", sottoscritto davanti a Ciampi, è possibile arrivare a un accordo contro le "liste civetta".

"Lo sciopero della fame di Fausto Bertinotti, organizzato di fronte a Palazzo Chigi, per protestare contro le "liste civetta" . Lo sciopero della fame di Marco Taradash e Peppino Calderisi, secondo i quali solo con un "patto anti-ribaltone", sottoscritto davanti a
Ciampi, è possibile arrivare a un accordo contro le "liste civetta"" realizzata da Roberto Iezzi con Fausto Bertinotti (PRC), Marco Taradash (POLOLAICO).

L'intervista è stata registrata lunedì 5 marzo 2001 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amministrative, Bertinotti, Calderisi, Ciampi, Comunismo, Digiuno, Elezioni, Legge Elettorale, Lista Bonino, Partito Radicale, Politica, Pololaico, Prc, Presidenza Della Repubblica, Scorporo, Sinistra, Taradash.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci