07 MAG 2001
intervista

Giovedì otto presunti terroristi sono stati arrestati dal Ros (Reparto Operativo Speciale) dei Carabinieri perché ritenuti contigui alle Brigate Rosse-partito comunista combattente, quelle che il 20 maggio 1999 assassinarono il prof. Massimo D'Antona, il collaboratore dell'ex ministro del Lavoro Antonio Bassolino. Lo scontro elettorale tra Emma Bonino e Marcello Dell'Utri per il Senato a Milano

INTERVISTA | di Claudio Landi - RADIO - 00:00 Durata: 8 min
A cura di Luca Bruno
Player
Giovedì otto presunti terroristi sono stati arrestati dal Ros (Reparto Operativo Speciale) dei Carabinieri perché ritenuti contigui alle Brigate Rosse-partito comunista combattente, quelle che il 20 maggio 1999 assassinarono il prof.

Massimo D'Antona, il collaboratore dell'ex ministro del Lavoro Antonio Bassolino.

Lo scontro elettorale tra Emma Bonino e Marcello Dell'Utri per il Senato a Milano.

"Giovedì otto presunti terroristi sono stati arrestati dal Ros (Reparto Operativo Speciale) dei Carabinieri perché ritenuti contigui alle Brigate Rosse-partito comunista combattente, quelle che il
20 maggio 1999 assassinarono il prof. Massimo D'Antona, il collaboratore dell'ex ministro del Lavoro Antonio Bassolino. Lo scontro elettorale tra Emma Bonino e Marcello Dell'Utri per il Senato a Milano" realizzata da Claudio Landi con Luigi Saraceni (MISTO).

L'intervista è stata registrata lunedì 7 maggio 2001 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Bonino, Brigate Rosse, Carabinieri, Comunismo, D'antona, Dell'utri, Elezioni, Giustizia, Lista Bonino, Partito Radicale, Politica, Senato, Terrorismo, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci