12 APR 2001
intervista

Il caso di Camillo Colapinto, avvocato colpito da una malattia degenerativa del sistema nervoso (sclerosi laterale amiotrofica) che porta alla paralisi progressiva di tutto l'apparato muscolare, candidatosi per la Lista Bonino nel collegio di Gioia Del Colle: la decisione della Corte d'appello di Bari che, interpretando la legge elettorale che disciplina le candidature, esclude la candidatura di Colapinto alle prossime elezioni del 13 maggio

INTERVISTA | di Emilio Targia - RADIO - 00:00 Durata: 11 min
A cura di Luca Bruno
Player
Il caso di Camillo Colapinto, avvocato colpito da una malattia degenerativa del sistema nervoso (sclerosi laterale amiotrofica) che porta alla paralisi progressiva di tutto l'apparato muscolare, candidatosi per la Lista Bonino nel collegio di Gioia Del Colle: la decisione della Corte d'appello di Bari che, interpretando la legge elettorale che disciplina le candidature, esclude la candidatura di Colapinto alle prossime elezioni del 13 maggio.

"Il caso di Camillo Colapinto, avvocato colpito da una malattia degenerativa del sistema nervoso (sclerosi laterale amiotrofica) che porta alla paralisi
progressiva di tutto l'apparato muscolare, candidatosi per la Lista Bonino nel collegio di Gioia Del Colle: la decisione della Corte d'appello di Bari che, interpretando la legge elettorale che disciplina le candidature, esclude la candidatura di Colapinto alle prossime elezioni del 13 maggio" realizzata da Emilio Targia con Giuseppe Romito (avvocato).

L'intervista è stata registrata giovedì 12 aprile 2001 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Avvocatura, Bari, Cassazione, Colapinto, Diritti Civili, Disabili, Giustizia, Lista Bonino, Partito Radicale, Politica, Salute.

La registrazione audio ha una durata di 11 minuti.

leggi tutto

riduci