06 SET 2001
intervista

Sihem Ben Sedrine e il premio Sakharof 2001 del parlamento europeo: l'eurodeputato radicale Dupuis insieme a deputati liberali, verdi, socialisti e della sinistra unitaria europea hanno proposto la candidatura della portavoce tunisina del "Comitato Nazionale per le libertà in Tunisia"arrestata nel giugno scorso per aver esposto circostanziate denuncie di corruzione, nel proprio paese, in due programmi televisivi

INTERVISTA | di David Carretta - STRASBURGO - 00:00 Durata: 11 min
A cura di Cristiana Pugliese
Player
Sihem Ben Sedrine e il premio Sakharof 2001 del parlamento europeo: l'eurodeputato radicale Dupuis insieme a deputati liberali, verdi, socialisti e della sinistra unitaria europea hanno proposto la candidatura della portavoce tunisina del "Comitato Nazionale per le libertà in Tunisia"arrestata nel giugno scorso per aver esposto circostanziate denuncie di corruzione, nel proprio paese, in due programmi televisivi.

"Sihem Ben Sedrine e il premio Sakharof 2001 del parlamento europeo: l'eurodeputato radicale Dupuis insieme a deputati liberali, verdi, socialisti e della sinistra unitaria europea
hanno proposto la candidatura della portavoce tunisina del "Comitato Nazionale per le libertà in Tunisia"arrestata nel giugno scorso per aver esposto circostanziate denuncie di corruzione, nel proprio paese, in due programmi televisivi" realizzata da David Carretta con Olivier Dupuis (RAD).

L'intervista è stata registrata giovedì 6 settembre 2001 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Ben Sedrine, Diritti Civili, Diritti Umani, Garanzie, Giustizia, Interni, Islam, Legge, Ministeri, Parlamento Europeo, Polizia, Ppe, Premio, Pse, Sacharov, Tunisia, Unione Europea.

La registrazione audio ha una durata di 11 minuti.

leggi tutto

riduci