25 GIU 2001
intervista

Il "caso Italia": il provvedimento - la Legge Pinto - licenziato nella passata legislatura tende a limitare il ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'uomo di Strasburgo per la violazione dell'art. 6 della Convenzione dei Diritti del'uomo in particolare al diritto relativo alla durata ragionevole del processo

INTERVISTA | di Alessio Falconio - RADIO - 00:00 Durata: 17 min
A cura di Cristiana Pugliese
Player
Il "caso Italia": il provvedimento - la Legge Pinto - licenziato nella passata legislatura tende a limitare il ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'uomo di Strasburgo per la violazione dell'art.

6 della Convenzione dei Diritti del'uomo in particolare al diritto relativo alla durata ragionevole del processo.

"Il "caso Italia": il provvedimento - la Legge Pinto - licenziato nella passata legislatura tende a limitare il ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'uomo di Strasburgo per la violazione dell'art. 6 della Convenzione dei Diritti del'uomo in particolare al diritto relativo alla
durata ragionevole del processo" realizzata da Alessio Falconio con Giuseppe Di Federico (professore).

L'intervista è stata registrata lunedì 25 giugno 2001 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Civile, Commissione Ue, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Diritti Civili, Diritto, Diritto Internazionale, Divorzio, Europa, Finanziamenti, Giustizia, Grecia, Il Sole 24 Ore, Italia, Lista Bonino, Magistratura, Parlamento, Partito Radicale, Penale, Pinto, Sanzioni, Strasburgo, Unione Europea.

La registrazione audio ha una durata di 17 minuti.

leggi tutto

riduci