19 MAR 2002
intervista

Lo scontro tra Governo e Sindacati sulla riforma del mercato del lavoro, con particolare riferimento alla modifica dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori che disciplina l'istituto del licenziamento del lavoratore subordinato. L'iniziativa di Marco Pannella che il 28 marzo 2002 inizierà lo sciopero della sete se per tale termine il Parlamento non avrà provveduto alla nomina dei giudici mancanti della Corte Costituzionale

INTERVISTA | di Alessio Falconio - ROMA - 00:00 Durata: 4 min
A cura di Riccardo Arena
Player
Lo scontro tra Governo e Sindacati sulla riforma del mercato del lavoro, con particolare riferimento alla modifica dell'art.

18 dello Statuto dei Lavoratori che disciplina l'istituto del licenziamento del lavoratore subordinato.

L'iniziativa di Marco Pannella che il 28 marzo 2002 inizierà lo sciopero della sete se per tale termine il Parlamento non avrà provveduto alla nomina dei giudici mancanti della Corte Costituzionale.

"Lo scontro tra Governo e Sindacati sulla riforma del mercato del lavoro, con particolare riferimento alla modifica dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori che
disciplina l'istituto del licenziamento del lavoratore subordinato. L'iniziativa di Marco Pannella che il 28 marzo 2002 inizierà lo sciopero della sete se per tale termine il Parlamento non avrà provveduto alla nomina dei giudici mancanti della Corte Costituzionale" realizzata da Alessio Falconio con Ottaviano Del Turco (SDI).

L'intervista è stata registrata martedì 19 marzo 2002 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Berlusconi, Casa Delle Liberta', Casini, Cgil, Cofferati, Concertazione Sociale, Corte Costituzionale, Digiuno, Flessibilita', Governo, Istituzioni, Lavoro, Licenziamento, Mercato, Nonviolenza, Occupazione, Pannella, Parlamento, Pera, Politica, Radicali Italiani, Sete, Sindacato.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.

leggi tutto

riduci