30 APR 2002
intervista

Eutanasia: la Corte europea dei diritti dell'uomo ha negato il diritto di suicidio assistito a Diane Pretty, cittadina inglese, affetta da sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Il caso Forzatti in Italia. La Convenzione di Oviedo e il testamento di vita

INTERVISTA | di Dino Marafioti - RADIO - 00:00 Durata: 37 min
A cura di Guido Mesiti
Player
Eutanasia: la Corte europea dei diritti dell'uomo ha negato il diritto di suicidio assistito a Diane Pretty, cittadina inglese, affetta da sclerosi laterale amiotrofica (Sla).

Il caso Forzatti in Italia.

La Convenzione di Oviedo e il testamento di vita.

"Eutanasia: la Corte europea dei diritti dell'uomo ha negato il diritto di suicidio assistito a Diane Pretty, cittadina inglese, affetta da sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Il caso Forzatti in Italia. La Convenzione di Oviedo e il testamento di vita" realizzata da Dino Marafioti con Cinzia Caporale (professore), Daniele Capezzone (RADICALI
ITALIANI).

L'intervista è stata registrata martedì 30 aprile 2002 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Accanimento Terapeutico, Antiproibizionisti, Autodeterminazione, Bioetica, Cattolicesimo, Chiesa, Comunicazione, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Cure Palliative, Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Droga, Eutanasia, Forzatti, Giustizia, Gran Bretagna, Iniziativa Popolare, Italia, Legalizzazione, Malattia, Mass Media, Medicina, Oviedo, Politica, Pretty, Proibizionismo, Radicali Italiani, Radicali Italiani, Rai, Salute, Sanita', Televisione, Testamento Biologico, Vesce, Vespa.

La registrazione audio ha una durata di 37 minuti.

leggi tutto

riduci