24 GIU 2002

Il satyagraha di Marco Pannella e dei radicali per ottenere un pronunciamento della Camera in merito alla non assegnazione di seggi. L'aggressione nei confronti di Yasha Reibman che manifestava al gay pride di Milano con la bandiera di Israele. Il dibattito sulla modifica dell'art. 18 dello statuto dei lavoratori (Legge 300/1970). Un'analisi della politica del centrosinistra e i suoi rapporti con il PRC e con i sindacati

FILODIRETTO | di Alessio Falconio - RADIO - 00:00 Durata: 46 min
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Il satyagraha di Marco Pannella e dei radicali per ottenere un pronunciamento della Camera in merito alla non assegnazione di seggi.

L'aggressione nei confronti di Yasha Reibman che manifestava al gay pride di Milano con la bandiera di Israele.

Il dibattito sulla modifica dell'art.

18 dello statuto dei lavoratori (Legge 300/1970).

Un'analisi della politica del centrosinistra e i suoi rapporti con il PRC e con i sindacati.

Registrazione audio di "Il satyagraha di Marco Pannella e dei radicali per ottenere un pronunciamento della Camera in merito alla non assegnazione di seggi. L'aggressione nei
confronti di Yasha Reibman che manifestava al gay pride di Milano con la bandiera di Israele. Il dibattito sulla modifica dell'art. 18 dello statuto dei lavoratori (Legge 300/1970). Un'analisi della politica del centrosinistra e i suoi rapporti con il PRC e con i sindacati", registrato lunedì 24 giugno 2002 alle 00:00.

Sono intervenuti: Fausto Bertinotti (PRC).

Tra gli argomenti discussi: Antisemitismo, Berlusconi, Camera, Casa Delle Liberta', Centro, Costituzione, Democratici Di Sinistra, Digiuno, Diritto, Disoccupazione, Elezioni, Fame Nel Mondo, Fassino, Flessibilita', Governo, Imprenditori, Impresa, Israele, L'ulivo, La Margherita, Lavoro, Legge Elettorale, Medio Oriente, Nonviolenza, Occupazione, Palestina, Palestinesi, Pannella, Parlamento, Politica, Prc, Proporzionale, Radicali Italiani, Reibman, Riforme, Rutelli, Scorporo, Sete, Sharon, Sindacato, Sinistra, Statuto, Uninominale, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 46 minuti.

leggi tutto

riduci