13 AGO 2002
stampa

Il caso di Stefano Surace, giornalista, in carcere dal 24 dicembre 2001, condannato in contumacia per reati relativi alla diffamazione a mezzo stampa. Il digiuno di dialogo con le istituzioni sul caso Surace di Capezzone e Bernardini - organizzata da Radicali Italiani (c/o il salone del Partito Radicale, Via di Torre Argentina n. 76, III piano)

CONFERENZA STAMPA | - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il caso di Stefano Surace, giornalista, in carcere dal 24 dicembre 2001, condannato in contumacia per reati relativi alla diffamazione a mezzo stampa.

Il digiuno di dialogo con le istituzioni sul caso Surace di Capezzone e Bernardini - organizzata da Radicali Italiani (c/o il salone del Partito Radicale, Via di Torre Argentina n.

76, III piano).

Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo "Il caso di Stefano Surace, giornalista, in carcere dal 24 dicembre 2001, condannato in contumacia per reati relativi alla diffamazione a mezzo stampa. Il digiuno di dialogo con le istituzioni sul
caso Surace di Capezzone e Bernardini - organizzata da Radicali Italiani (c/o il salone del Partito Radicale, Via di Torre Argentina n. 76, III piano)" che si è tenuta a Roma martedì 13 agosto 2002 alle 00:00.

Con Daniele Capezzone (RADICALI ITALIANI), Vittorio Trupiano (avvocato), Marina Surace, Sergio Simpatico (avvocato), Rita Bernardini (RADICALI ITALIANI).

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Carcere, Castelli, Ciampi, Contumacia, Diffamazione, Digiuno, Diritti Civili, Diritti Umani, Francia, Giornalisti, Giustizia, Grazia, Magistratura, Ministeri, Nonviolenza, Penale, Presidenza Della Repubblica, Procedura, Radicali Italiani, Stampa, Surace.

Questa conferenza stampa ha una durata di 39 minuti.

leggi tutto

riduci