31 OTT 2002
intervista

Un approfondimento del fenomeno dei c.d. pianisti, ovvero quei parlamentari che votano al posto di un loro collega assente, alla luce delle polemiche nate in Senato, nel corso della votazione sul disegno di legge relativo al c.d. legittimo sospetto, dove al momento dell'approvazione del ddl alcuni senatori di maggioranza hanno votato anche per conto di colleghi assenti. Un bilancio della lotta contro il terrorismo internazionale e il rispetto dei diritti umani

INTERVISTA | di Claudio Landi - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Riccardo Arena

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Un approfondimento del fenomeno dei c.d.

pianisti, ovvero quei parlamentari che votano al posto di un loro collega assente, alla luce delle polemiche nate in Senato, nel corso della votazione sul disegno di legge relativo al c.d.

legittimo sospetto, dove al momento dell'approvazione del ddl alcuni senatori di maggioranza hanno votato anche per conto di colleghi assenti.

Un bilancio della lotta contro il terrorismo internazionale e il rispetto dei diritti umani.

"Un approfondimento del fenomeno dei c.d. pianisti, ovvero quei parlamentari che votano al posto di un loro collega assente, alla luce
delle polemiche nate in Senato, nel corso della votazione sul disegno di legge relativo al c.d. legittimo sospetto, dove al momento dell'approvazione del ddl alcuni senatori di maggioranza hanno votato anche per conto di colleghi assenti. Un bilancio della lotta contro il terrorismo internazionale e il rispetto dei diritti umani" realizzata da Claudio Landi con Paolo Armaroli (professore), Roberto Castelli (LEGA NORD).

L'intervista è stata registrata giovedì 31 ottobre 2002 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Casa Delle Liberta', Castelli, Costituzione, Criminalita', Diritti Umani, Diritto, Giustizia, Governo, Istituzioni, Legge, Ministeri, Parlamento, Partiti, Pera, Polemiche, Politica, Regolamento, Scandali, Senato, Sicurezza, Stato, Terrorismo.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.

leggi tutto

riduci