26 NOV 2002
intervista

Il caso di Emanuele Calfapietra che, pur essendo paralizzato e costretto a vivere su una sedia a rotelle è detenuto nel carcere di Secondigliano e non riesce a ottenere una misura alternativa al carcere

INTERVISTA | di Riccardo Arena - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Riccardo Arena

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il caso di Emanuele Calfapietra che, pur essendo paralizzato e costretto a vivere su una sedia a rotelle è detenuto nel carcere di Secondigliano e non riesce a ottenere una misura alternativa al carcere.

"Il caso di Emanuele Calfapietra che, pur essendo paralizzato e costretto a vivere su una sedia a rotelle è detenuto nel carcere di Secondigliano e non riesce a ottenere una misura alternativa al carcere" realizzata da Riccardo Arena con Fausto Cerulli (avvocato).

L'intervista è stata registrata martedì 26 novembre 2002 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti
temi: Carcere, Diritti Umani, Giustizia, Giustizia, Magistratura, Malattia, Penale, Salute, Scandali.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.

leggi tutto

riduci