20 DIC 2002
intervista

"Vaticano: un affare di Stato" - presentazione del libro di Ferdinando Imposimato, (Koinè nuove edizioni, Roma, 2003) - arg. Imposimato ricostruisce le varie ipotesi in merito all'attentato a Giovanni Paolo II, il progetto di assassinare il sindacalista polacco Lech Walesa, fondatore di Solidarnosc, il ruolo di Alì Agca e le minacce subite dai magistrati, il rapimento di Emanuela Orlandi come ricatto a Giovanni Paolo II per costringerlo a mitigare le sue critiche ai regimi totalitari, la discussa figura di Alois Estermann, il comandante delle guardie svizzere assassinato con la moglie in Vaticano nel 1998, presunto agente della Stasi

INTERVISTA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Vaticano: un affare di Stato" - presentazione del libro di Ferdinando Imposimato, (Koinè nuove edizioni, Roma, 2003) - arg.

Imposimato ricostruisce le varie ipotesi in merito all'attentato a Giovanni Paolo II, il progetto di assassinare il sindacalista polacco Lech Walesa, fondatore di Solidarnosc, il ruolo di Alì Agca e le minacce subite dai magistrati, il rapimento di Emanuela Orlandi come ricatto a Giovanni Paolo II per costringerlo a mitigare le sue critiche ai regimi totalitari, la discussa figura di Alois Estermann, il comandante delle guardie svizzere assassinato con la moglie in
Vaticano nel 1998, presunto agente della Stasi.

leggi tutto

riduci