30 GEN 2003
intervista

Le reazioni politiche alla decisione della Corte di Cassazione che ha rigettato la richiesta di remissione dei processi Imi-Sir Lodo Mondadori e Sme pendenti dinanzi al Tribunale di Milano e che vedono imputati Silvio Berlusconi e Cesare Previti, fondata sulla recente normativa relativa al legittimo sospetto. La discussione sulla possibilità di ricorrere ad elezioni anticipate nel caso di una condanna nel processo milanese

INTERVISTA | di Alessio Falconio - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Riccardo Arena

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Le reazioni politiche alla decisione della Corte di Cassazione che ha rigettato la richiesta di remissione dei processi Imi-Sir Lodo Mondadori e Sme pendenti dinanzi al Tribunale di Milano e che vedono imputati Silvio Berlusconi e Cesare Previti, fondata sulla recente normativa relativa al legittimo sospetto.

La discussione sulla possibilità di ricorrere ad elezioni anticipate nel caso di una condanna nel processo milanese.

"Le reazioni politiche alla decisione della Corte di Cassazione che ha rigettato la richiesta di remissione dei processi Imi-Sir Lodo Mondadori e Sme pendenti dinanzi al
Tribunale di Milano e che vedono imputati Silvio Berlusconi e Cesare Previti, fondata sulla recente normativa relativa al legittimo sospetto. La discussione sulla possibilità di ricorrere ad elezioni anticipate nel caso di una condanna nel processo milanese" realizzata da Alessio Falconio con Paolo Cento (VERDI).

L'intervista è stata registrata giovedì 30 gennaio 2003 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Cassazione, Corruzione, Diritto, Elezioni, Giustizia, Imi, Magistratura, Milano, Mondadori, Penale, Politica, Previti, Procedura, Sir, Sme.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.

leggi tutto

riduci