17 MAR 2003
intervista

La morte di Rachel Corrie, ventitreenne americana, uccisa domenica da un bulldozer israeliano mentre tentava di impedire la distruzione di una casa a Rafah, nella striscia di Gaza. L'aggravarsi della crisi tra Usa e Iraq

INTERVISTA | di Andrea Billau - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Riccardo Arena

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

La morte di Rachel Corrie, ventitreenne americana, uccisa domenica da un bulldozer israeliano mentre tentava di impedire la distruzione di una casa a Rafah, nella striscia di Gaza.

L'aggravarsi della crisi tra Usa e Iraq.

"La morte di Rachel Corrie, ventitreenne americana, uccisa domenica da un bulldozer israeliano mentre tentava di impedire la distruzione di una casa a Rafah, nella striscia di Gaza. L'aggravarsi della crisi tra Usa e Iraq" realizzata da Andrea Billau con Davide Silvera (REDATTORE).

L'intervista è stata registrata lunedì 17 marzo 2003 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista
sono stati discussi i seguenti temi: Arabi, Arafat, Bush, Decessi, Democrazia, Golfo Persico, Guerra, Informazione, Iraq, Israele, Medio Oriente, Onu, Pacifismo, Palestina, Polemiche, Saddam Hussein, Sharon, Stampa, Totalitarismo, Usa.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.

leggi tutto

riduci