17 APR 2002
intervista

Una lettera del boss di Cosa Nostra Pietro Aglieri al procuratore antimafia Piero Luigi Vigna e per conoscenza al capo della Procura di PalermoPiero Grasso lancia dal carcere la disponibilità a un "dialogo" tra il popolo di Cosa Nostra e lo Stato

INTERVISTA | di Sergio Scandura - CATANIA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Una lettera del boss di Cosa Nostra Pietro Aglieri al procuratore antimafia Piero Luigi Vigna e per conoscenza al capo della Procura di PalermoPiero Grasso lancia dal carcere la disponibilità a un "dialogo" tra il popolo di Cosa Nostra e lo Stato.

"Una lettera del boss di Cosa Nostra Pietro Aglieri al procuratore antimafia Piero Luigi Vigna e per conoscenza al capo della Procura di PalermoPiero Grasso lancia dal carcere la disponibilità a un "dialogo" tra il popolo di Cosa Nostra e lo Stato" realizzata da Sergio Scandura con Rosalba Di Gregorio (avvocato).

L'intervista è stata registrata
mercoledì 17 aprile 2002 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Aglieri, Cosa Nostra, Criminalita', Giustizia, Istituzioni, Mafia, Magistratura, Penale, Pentiti, Procedura, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.

leggi tutto

riduci