20 GIU 2002
dibattiti

"Lo sciopero dei magistrati italiani. Molte ragioni un solo interesse: quello dei cittadini" - organizzato dall'Associazione Nazionale Magistrati (presso il Tribunale, Aula Vittorio Occiorsio, piazzale Clodio)

DIBATTITO | - ROMA - 00:00 Durata: 0 sec
A cura di Alessio Grazioli

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Lo sciopero dei magistrati italiani.

Molte ragioni un solo interesse: quello dei cittadini" - organizzato dall'Associazione Nazionale Magistrati (presso il Tribunale, Aula Vittorio Occiorsio, piazzale Clodio).

Registrazione audio del dibattito dal titolo ""Lo sciopero dei magistrati italiani. Molte ragioni un solo interesse: quello dei cittadini" - organizzato dall'Associazione Nazionale Magistrati (presso il Tribunale, Aula Vittorio Occiorsio, piazzale Clodio)", registrato a Roma giovedì 20 giugno 2002 alle ore 00:00.

Sono intervenuti: Filippo Paone (magistrato), Luigi Scotti (magistrato),
Giovanni Salvi (magistrato), Furio Colombo (giornalista), Giuseppe Salmè (magistrato), Giuseppe Chiarante (DS), Roberto Carrelli Palombi, Di Bernardino (CGIL), Domenico Gallo (magistrato), Bruno Andreozzi (avvocato), Nello Stabile (magistrato), Fabio Nobile (PDCI), Aldo Cavallo (magistrato), Maria Teresa Gregori (magistrato), Silvia Bonucci, Maria Grazia Gianmarinaro (magistrato), Mario Bresciano (magistrato), Vincenzo Roselli (magistrato), Giovanni Diotallevi (magistrato), Paolo Auriemma (magistrato), Valentino De Nardo (magistrato), Fabio Marcelli (CRED), Silverio Piro (magistrato).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Anm, Associazioni, Avvocatura, Casa Delle Liberta', Cassazione, Castelli, Civile, Costituzione, Democrazia, Diritto, Formazione, Giustizia, Governo, Legge, Magistratura, Milano, Ministeri, Movimenti, Parlamento, Penale, Polemiche, Politica, Procedura, Riforme, Sciopero, Separazione Delle Carriere, Utenti.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 2 ore e 27 minuti.

leggi tutto

riduci