23 AGO 2003
intervista

La vicenda di Suha Mugraby, avvocato libanese e militante per i diritti umani, arrestato l'8 agosto scorso a Beirut. Contro la sua detenzione si sono mobilitati, tra gli altri, i radicali, in particolare Emma Bonino

INTERVISTA | di Andrea De Angelis - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

La vicenda di Suha Mugraby, avvocato libanese e militante per i diritti umani, arrestato l'8 agosto scorso a Beirut.

Contro la sua detenzione si sono mobilitati, tra gli altri, i radicali, in particolare Emma Bonino.

"La vicenda di Suha Mugraby, avvocato libanese e militante per i diritti umani, arrestato l'8 agosto scorso a Beirut. Contro la sua detenzione si sono mobilitati, tra gli altri, i radicali, in particolare Emma Bonino" realizzata da Andrea De Angelis con Kiwan Saad (giornalista).

L'intervista è stata registrata sabato 23 agosto 2003 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati
trattati i seguenti temi: Arresto, Avvocatura, Beirut, Bonino, Carcere, Corruzione, Democrazia, Digiuno, Diritti Umani, Giustizia, Libano, Magistratura, Movimenti, Mugraby, Ordini Professionali, Parlamento Europeo, Partito Radicale, Politica.

La registrazione audio ha una durata di 17 minuti.

leggi tutto

riduci