26 GEN 2003
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 1 ora 54 min
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Iraq libero" - la proposta avanzata da Marco Pannella di concedere l'esilio a Saddam Hussein e di istituire un'amministrazione provvisoria dell'Iraq sotto l'egida dell'ONU.

"Iraq libero": l'adesione di molti parlamentari del centrodestra e del centrosinistra e di molte personalità del mondo della cultura e dello spettacolo.

La politica USA in Iraq dalla prima guerra del Golfo.

Le elezioni politiche in Israele.

La posizione del Governo Berlusconi su "Iraq libero".

Le iniziative di Radicali Italiani per ottenere l'approvazione di un provvedimento di clemenza per i detenuti (c.d.

indultino).

Il
pentito Antonino Giuffrè ha accusato Marco Pannella di rapporti con Totò Riina.

Le iniziative dei radicali contro il carcere duro (c.d.

41 bis) e il libro "Tortura Democratica" di Maurizio Turco e Sergio D'Elia.

L'andamento del congresso di Magistratura Democratica con la partecipazione di Pancho Pardi e Sergio Cofferati.

La scomparsa di Gianni Agnelli e il ruolo della Fiat in Italia.

La morte di Gianni Agnelli e l'eutanasia.

Il dibattito sul decalogo per le trasmissioni di intrattenimento della RAI TV.

La discussione parlamentare sulla legge che prevede una sanatoria dei reati connessi alla raccolta delle firme per presentare liste alle elezioni.

Il dibattito sul "terzismo" nella tradizione radicale, in Gran Bretagna e nel resto d'Europa.

Le recenti dichiarazioni di Oliviero Diliberto sulle elezioni cubane.

I risultati delle elezioni politiche in Olanda.

Il "fascismo democratico" - la definizione data da Marco Pannella al sistema di potere operante nel nostro paese.

La trasmissione "Catallassi" condotta da Benedetto Della Vedova a Radio Radicale.

Oggi a Marco Pannella è stato notificata la condanna a 4 mesi di carcere (o 8 mesi di arresti domiciliari) a seguito delle azioni di disobbedienza civile sulle droghe.

Le dichiarazioni del ministro della salute Sirchia contro la clonazione terapeutica.

leggi tutto

riduci