16 FEB 2003
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 2 ore
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Iraq libero" - la proposta avanzata da Marco Pannella di concedere l'esilio a Saddam Hussein e di istituire un'amministrazione provvisoria dell'Iraq sotto l'egida dell'ONU.

"Iraq libero": la mancata informazione e l'adesione di molti parlamentari del centrodestra e del centrosinistra e di molte personalità del mondo della cultura e dello spettacolo.

Il "fascismo democratico" - la definizione data da Marco Pannella al sistema di potere operante nel nostro paese.

Il dibattito parlamentare sulla crisi irachena previsto per il 19 febbraio prossimo.

La proposta francese per giungere ad una soluzione
della crisi irakena.

L'intervento del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi sulla crisi irakena.

Il dibattito sulla riforma dell'ONU.

La grave situazione di violazione dei diritti umani in Cambogia e in Vietnam, in particolare tra i Montagnards.

Le iscrizioni dei rappresentanti dei Montagnards, al Partito Radicale Transnazionale (PRT).

La lettera di Marco Pannella ai radicali sulle iniziative dell'area radicale.

Le iniziative di Radicali Italiani per ottenere l'approvazione di un provvedimento di clemenza per i detenuti (c.d.

indultino).

Le iniziative dei radicali contro il carcere duro (c.d.

41 bis) e il libro "Tortura Democratica" di Maurizio Turco e Sergio D'Elia.

Le iniziative della Lega Internazionale Antiproibizionista (LIA) in Sudamerica.

Il dibattito interno all'area radicale: la divulgazione, da parte di Marco Pannella, delle lettere di Olivier Dupuis e di Daniele Capezzone.

L'informazione sulle manifestazioni pacifiste che si sono svolte in molte parti del mondo.

La sospensione delle trasmissioni di Radio Radicale.

Le iscrizioni al Partito Radicale Transnazionale (PRT) di molti esponenti politici della Basilicata.

leggi tutto

riduci