05 FEB 2004
intervista

Il caso della donna che, avendo deciso di abortire, si è trovata sola con l'aborto in corso in una stanza dell' ospedale di Rimini perchè nessun medico le ha prestato assistenza opponendo l'obiezione di coscienza

INTERVISTA | di Cristiana Pugliese - RADIO - 00:00 Durata: 0 sec
Scheda a cura di Riccardo Arena

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il caso della donna che, avendo deciso di abortire, si è trovata sola con l'aborto in corso in una stanza dell' ospedale di Rimini perchè nessun medico le ha prestato assistenza opponendo l'obiezione di coscienza.

"Il caso della donna che, avendo deciso di abortire, si è trovata sola con l'aborto in corso in una stanza dell' ospedale di Rimini perchè nessun medico le ha prestato assistenza opponendo l'obiezione di coscienza" realizzata da Cristiana Pugliese con Manuela Fabbri (RADICALI ITALIANI).

L'intervista è stata registrata giovedì 5 febbraio 2004 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista
sono stati discussi i seguenti temi: Aborto, Diritto, Donna, Emilia Romagna, Laicita', Malattia, Medici, Obiezione Di Coscienza, Ospedali, Polemiche, Regioni, Ricerca, Ru486, Salute, Scandali, Stato, Sviluppo.

La registrazione audio ha una durata di 26 minuti.

leggi tutto

riduci