08 GIU 2003
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 1 ora 54 min
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Un ricordo di Rino Spampanato, responsabile dei siti internet radicali, deceduto ieri.

La battaglia degli Uiguri, gli abitanti del Turkestan orientale, che rischiano il genocidio culturale e fisico e l'iscrizione al Partito Radicale Transnazionale (PRT) di Enver Can, leader degli Uiguri.

I contrasti nell'Autorità Nazionale Palestinese (ANP) tra il presidente Yasser Arafat e il capo del Governo Abu Mazen.

La road map e il coinvolgimento della Siria e del Libano nel conflitto arabo-israeliano.

Il viaggio di Silvio Berlusconi in Israele.

Il ruolo del partito laico israeliano Shinui nel governo
Sharon.

Il movimento dei pacifisti e la crisi arabo-israeliana.

La presenza dei radicali al gay pride di Bari.

La conferenza al Cairo del 23 giugno prossimo "Stop FGM!" contro le mutilazioni genitali femminili organizzata da Emma Bonino e da varie organizzazioni per i diritti civili delle donne.

La politica estera del governo Berlusconi e le iniziative transnazionali dei radicali.

La politica economica del governo Berlusconi, la Confindustria e le posizioni liberiste dei Radicali.

L'andamento della Convenzione UE, le posizioni assunte dai componenti italiani in merito alla riforma dell'UE.

Le elezioni regionali in Friuli Venezia - Giulia.

Il condono fiscale e i controlli della Guardia di Finanza presso numerose imprese.

Le posizioni di Barbara Spinelli sull'Europa e sugli USA.

Il progetto politico dell'Organizzazzione Mondiale della Democrazia (OMD).

La candidatura di Sergio Cofferati a sindaco di Bologna.

La censura sulle campagne internazionali dei Radicali.

Il viaggio di Marco Pannella e di una delegazione di Radicali in Cambogia per monitorare la situazione dei diritti civili e lo svolgimento delle elezioni politiche del 27 luglio prossimo.

L'arresto della leader dell'opposizione birmana il Premio Nobel Aung San Suu Kyi.

La politica sulla giustizia del governo Berlusconi.

Il processo SME in corso a Milano.

leggi tutto

riduci