22 FEB 2004
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 2 ore 4 min
Scheda a cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il viaggio di Marco Pannella negli USA.

L'incontro avvenuto con monaci buddisti vietnamiti a Los Angeles, quello programmato con l'ambasciatore italiano all'ONU Marcello Spatafora e il mancato incontro con l'ambasciatore italiano negli USA Sergio Vento per dissensi dovuti alla candidatura di Emma Bonino come alto commissario ONU per i diritti umani.

L'atteggiamento della sinistra nei confronti del genocidio ceceno e la manifestazione di domani a Roma di fronte a Palazzo Chigi organizzata dal Partito Radicale a sostegno del piano Maskadov per un'amministrazione provvisoria dell'ONU.

Le posizioni
di John M.

Kerry, candidato alle presidenziali USA, a favore dell'attuale regime vietnamita.

Il "caso Italia" - la definizione data dai Radicali per indicare la crisi dello stato di diritto in Italia.

La presenza elettorale dei radicali alle prossime elezioni europee.

Un parallelo tra la situazione della democrazia italiana e quella cambogiana.

Le accuse di Marco Pannella alla Corte Costituzionale.

Fausto Bertinotti, il PRC e la nonviolenza.

Marco Pannella rievoca la sua presenza di circa 20 anni fa, a "Drive in", trasmissione di Canale 5.

Marco Pannella rievoca la nomina, nel 1994, di Emma Bonino a Commissario UE da parte di Silvio Berlusconi La necessità della riforma del sistema previdenziale.

Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi e il rischio di una deriva autoritaria in Italia.

La necessità di adeguare la struttura del Partito Radicale Transnazionale (PRT) al raggiungimento dei suoi obiettivi politici.

leggi tutto

riduci