08 AGO 2004
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 00:00 Durata: 1 ora 52 min
A cura di Andrea Maori

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

I referendum abrogativi della legge 40/2004 sulla procreazione medicalmente assistita (PMA) e la difficoltà nella raccolta delle firme.

Il digiuno di Daniele Capezzone e di Rita Bernardini per ottenere informazione e dibattiti sul referendum.

La presenza di Marco Pannella ad uno speciale TG1 sul tema della legge sulla PMA.

Lo scoop dell'Espresso sull'incontro tra Piero Fassino e mons.Giuseppe Betori segretario generale della Conferenza episcopale italiana sui referendum sulla PMA.

La non adesione dei DS, in quanto partito, alla campagna referendaria.

L'impegno delle altre forze politiche sul
referendum sulla PMA.

La proposta avanzata dal parlamentare di Forza Italia Antonio Gentile di un ticket da far pagare alla donna per il secondo aborto.

L'ipotesi di un "contratto politico" dei Radicali con il governo Berlusconi a partire dai temi della giustizia, dell'economia, della riforma del welfare e della politica estera.

Il parere negativo della Procura generale di Milano per la concessione della grazia ad Adriano Sofri.

La malagiustizia in Italia e la proposta di assegnare il ministero della giustizia a Marco Pannella.

Iraq: il ripristino della pena di morte, l'oscuramento di Al Jazeera e la difficoltà americana di gestire la situazione politica.

Il non utilizzo da parte degli USA delle "armi di attrazione di massa" nei confronti del regime cubano.

Il progetto della conversione delle strutture e delle spese militari in strutture e spese civili.

Il ruolo dei Carabinieri nella gestione dei servizi segreti italiani.

Il lavoro di archiviazione del materiale della commisssione stragi effettuato da Giovanni Senzani, implicato nel caso Moro, stipendiato dalla Regione Toscana.

Lo scandalo delle consulenze d'oro e la spesa pubblica negli enti locali, come motore per il consenso dei partiti.

Un'analisi dell'oligarchia partitocratica.

leggi tutto

riduci